Tecnico Colaiocco

Il personaggio in casa NGM: intervista a Marta Colaiocco

Marta Colaiocco classe 1984 nata ad Atri, cresciuta nelle giovanili del Pescara pallanuoto, è lei il personaggio del momento in casa NGM Firenze Pallanuoto, capitano della squadra di serie A2 e anche tecnico dei settori giovanili. Quella di Marta è una carriera da cineteca della storia italiana della pallanuoto femminile. Con l’Ortigia Siracusa stagione 2004-2005 è campione d’Europa  in coppa LEN, approda a Firenze nel 2006 in forza con la Fiorentina Waterpolo. Con la calottina gigliata è protagonista nel 2007 di un tris da brividi, vincendo lo scudetto campione d’Italia, la Coppa dei Campioni e la Supercoppa. Nel 2010 è il presidente Cipriano Catellacci a volerla fortemente tra le fila dell’altro giovane club biancorosso fiorentino anch’esso in serie A, così Marta Colaiocco diventa atleta della NGM Firenze. Con la NGM Firenze condividerà vittorie e sconfitte, retrocessioni e promozioni, sempre fedele alla maglia e alla sua città d’adozione: Firenze. Nel 2014 conquista l’argento in coppa LEN Trophy.

Ma Marta Colaiocco è anche un pilastro della nazionale italiana di pallanuoto femminile, il famoso setterosa. In azzurro approda nel 2001 e vi resterà fino al 2011: argento nel torneo di World League a Tianjin, partecipa nel 2011 ai mondiali di Shanghai.

Nel 2013 la dirigenza della NGM la incarica di seguire i settori giovanili in qualità di tecnico, lavorando a fianco di Leonardo Binchi e Leonardo Solfanelli. Tra le tante partite spicca il risultato del 21 gennaio del 2018, domenica scorsa, dove i ragazzi della squadra under 13 eccellenza, guidati da Marta, hanno centrato la vittoria per 6-7 sul team della blasonata Rari Nantes Florentia; certamente una partita di campionato come ce ne sono tante ma anche un importante segnale per la crescita tecnica di questo team, basti pensare che per trovare un risultato simile bisogna risalire alla primavera del 2000 quando nelle squadre giovanili indossava la calottina della Firenze Pallanuoto la giovane promessa Andrea Razzi.

Marta come ti senti in questo duplice ruolo di tecnico e atleta?

Mi piace di più il ruolo di tecnico rispetto a quello di atleta, ci sono più soddisfazioni perché vedere la crescita di un atleta è diverso rispetto alla crescita esclusivamente personale.

La tua più grande emozione di atleta?

Sicuramente la vittoria della Coppa dei Campioni a Firenze.

E da tecnico?

Il campionato in corso.

Cosa ti piace di Firenze?

Adoro questa città in ogni suo aspetto e per questo sono sempre rimasta qui non ostante le proposte anche di club molto blasonati.

Assieme a Leonardo Binchi e Leonardo Solfanelli state portando avanti proficuo progetto di crescita dei settori giovanili, qual è la vostra arma vincente?

Uno, siamo molto affiatati e lavoriamo tutti nella stessa direzione con obiettivi comuni e condivisi; secondo siamo capaci di costruire rapporti umani con i ragazzini e le ragazzine che riguardano non solo lo sport ma anche molti aspetti educativi.

Progetti per il futuro? Matrimonio in vista?

Ride…assolutamente NO! Ma vorrei tanto avere un figlio


Gallery

Dove Siamo

Firenze Pallanuoto

La Storia Fondata nel settembre del 1996 da alcuni appassionati di Pallanuoto, guidati da Cipriano Catellacci, la Firenze Pallanuoto, con a disposizione 2 corsie in affitto, nasce con lo scopo di offrire una possibilita’ di proseguire il loro percorso sportivo ad una ventina ...

Read More

Piscina Isolotto

Via Baccio Bandinelli,6150142 Firenze

055.71.90.73

piscinaisolotto@gmail.com



Centro sportivo Paganelli

Viale Guidoni,208 50142 Firenze

055.41.63.30

cspsegreteria@gmail.com

Seguici Su Facebook